Benvenuti su Entomologando, un blog che si occupa di Entomologia e Naturalismo. Ci trovi sui principali social network: Facebook, YouTube, Google+. Puoi anche iscriverti alla Newsletters e diventare Lettore fisso. Novità: Ogni Settimana un nuovo post.

29 luglio 2015

Le mummie, un'invenzione delle api

A inventare le mummie sono state le api, molto prima degli egiziani. Questo è quello che è emerso da una recente ricerca. Può capitare che un topolino riesce ad entrare nell'alveare dove viene, spesso e volentieri, ucciso dalle molteplici punture delle api. Una volta morto le api non riescono però a trasportarlo all'esterno, sia per le sue dimensioni e sia per il suo peso. Per evitare pericolosi fenomeni di decomposizione all'interno dell’alveare, le api lo ricoprono di propoli, una sostanza che le api raccolgono dalle gemme e cortecce di piante. La propoli essendo un potente antibiotico preserva il corpo del topolino e lo trasforma, di fatto, in una mummia. Questo fenomeno probabilmente era stato osservato dagli antichi Egizi e poi copiato per trasformare i loro faraoni in mummie. A dimostrazione di ciò la significativa quantità di propoli nelle mummie dell’antico Egitto. Per scoprire altre curiosità sulle api non perderti la nuova puntata di Curiosità viventi: "Quanti fiori servono per 1kg di miele?". Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al canale youtube di Entomologando per non perdervi i prossimi video.

22 luglio 2015

Vincitori "Fotografa gli INSETTI"

È giunto a conclusione il concorso fotografico a premi, "Fotografa gli INSETTI", di Entomologando, diciannove le foto in gara provenienti da tutta Italia che raffiguravano varie famiglie di insetti dai lepidotteri ai coleotteri ai fasmidi... Gli insetti, protagonisti dei vari scatti, provengono sia da incontri in natura sia da allevamenti privati. A tutti i partecipanti vanno i miei complimenti, a me personalmente le foto sono piaciute tutte ma ho lasciato scegliere a voi le più belle. Ma ora passiamo ai vincitori, sul podio salgono:
  • Al terzo posto Vincenzo Caiazzo con 21 voti effettivi per la foto che raffigura il raro momento della nascita di un ragno. 
  • Al secondo posto Ruben Bertolusso con 22 voti effettivi per la foto di un cerambicide a spasso. 
  • Al primo posto Andrea Lucchi con 32 voti effettivi per la foto di un giovane ortottero dai colori pastello. 
Vista la buona riuscita del concorso nei prossimi mesi ne sarà fatta una nuova edizione. Per vedere tutte le foto in gara clicca Qui. Sul canale YouTube di Entomologando è uscito il video annuncio dei vincitori non perdertelo.

15 luglio 2015

Le fughe delle formiche Trappola

Le formiche trappola, insetti tropicali del genere Odontomachus, noti per le grosse mandibole, hanno uno dei morsi più rapidi del regno animale. Le grosse mandibole, le loro "armi", vengono usate anche per scopi più pacifici. Serrando di scatto le mandibole come fossero molle, le formiche riescono a saltare lontano dai predatori, mettendosi in salvo anche dalle situazioni più critiche. Le mandibole di questi insetti si aprono fino a 180 gradi, tendendosi come elastici per poi richiudersi di scatto a una velocità di 216 km/h. L'intero processo è 2300 volte più veloce di un battito di ciglia e genera una forza esplosiva capace di catapultare la formica lontano dal pericolo. Il vero scopo delle grosse mandibole è la caccia, la chiusura a scatto serve alle formiche per agguantare qualunque preda sfiori i peli sensoriali del loro apparato boccale. Le formiche trappola hanno messo in atto questo speciale salto, che può salvargli la vita. Non perderti la nuova puntata di Insetti da record: "Lo scarabeo Titano ed Ercole, i più grandi". Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al canale youtube di Entomologando per non perdervi i prossimi video. Fonte immagine bugguide.net.

8 luglio 2015

Il morbo di Chagas

Altro insetto killer per l'uomo è la Triatoma infestans, comunemente chiamata Vinchuca, un insetto ematofago della famiglia dei Reduvidi. Questo emittero, che vive in Sud America, causa il morbo di Chagas, detto anche Tripanosomiasi americana, una malattia spesso molto grave e anche mortale. Il responsabile è la Tripanosoma cruzi, un parassita che si trova nelle feci della Triatoma infestans e altre cimici triatomine. Le feci infette vengono emesse nel momento della puntura nella cute, causando l’ingresso del parassita nel sangue e lo sviluppo della malattia. L’infezione ha una fase acuta con febbre e ingrossamento del fegato, della milza e dei linfonodi, seguita da un periodo di assenza di sintomi e poi da una fase cronica in cui il parassita si sviluppa all'interno delle fibre muscolari, danneggiando irreparabilmente organi importanti come cuore, esofago e parte dell’intestino. Gli esperti consigliano che per prevenire la malattia bisogna evitare soprattutto di dormire in ambienti poco puliti, dove si può annidare la cimice. Tuttavia il morbo di Chagas può essere contratto anche per trasfusione di sangue proveniente da individui infetti. Su Entomologando è in corso il concorso fotografico a premi, "Fotografa gli INSETTI" scopri come partecipare leggendo il regolamento. Non perderti la prima puntata di Insetti da record: "La libellula, la più veloce". Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al canale youtube di Entomologando per non perdervi i prossimi video. Fonte immagine web.

1 luglio 2015

Concorso fotografico: "Fotografa gli INSETTI"

Sei appassionato di fotografia ed entomologia? Entomologando ha pensato a te, organizzando un concorso fotografico a premi, "Fotografa gli INSETTI", con tema il mondo degli insetti, sia in natura, sia in allevamento. In palio buoni sconto dello sponsor ufficiale del concorso AgriPetGarden. Partecipare è semplice, leggi attentamente il regolamento per scoprirlo. Aspettiamo la TUA foto!
Buon concorso a tutti!
Non perderti la prima puntata di Insetti da record: "La libellula, la più veloce". Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al canale youtube di Entomologando per non perdervi i prossimi video.