Benvenuti su Entomologando, un blog che si occupa di Entomologia e Naturalismo. Ci trovi sui principali social network: Facebook, YouTube, Google+. Puoi anche iscriverti alla Newsletters e diventare Lettore fisso. Novità: Ogni Settimana un nuovo post.

22 ottobre 2014

Insetti nella storia: l'abbraccio eterno

Terzo appuntamento per Insetti nella storia, oggi vi parlo di un abbraccio eterno tra due esemplari di Anthoscytina perpetua dal Giurassico medio fino ad oggi. "L'abbraccio" di cui vi parlo è scolpito nella roccia da milioni di anni, la loro unione dura da 165 milioni di anni: secondo gli esperti costituiscono la più antica testimonianza fossile di insetti intenti ad accoppiarsi. Si tratta di due insetti all'ormai estinto gruppo dei Procercopidi, insetti simili agli attuali Cercopidi, comunissimi a tutte le latitudini. Questo incredibile ritrovamento è avvenuto in un’area sudorientale della Cina. I reperti sono stati scoperti nel villaggio di Daohugou e mostrano i due insetti risalenti a 165 milioni di anni fa raggiunti dalla morte proprio mentre erano impegnati in un accoppiamento, a causa delle esalazioni mortali di un gas velenoso, conseguenza di un’attività vulcanica. Secondo la ricostruzione degli esperti, i due insetti avvinghiati, una volta diventati fossili, sono finiti sul fondo di quello che in futuro sarebbe diventato un lago, dove si sono preservati per milioni di anni coperti sotto diversi strati di sedimenti e ceneri. Questo ritrovamento è molto utile per comprendere il comportamento sessuale degli insetti del passato, poiché sono pochi i reperti di insetti fossili rinvenuti che fossero rimasti in quella determinata posizione. Dopo aver condotto alcune ricerche, dei ricercatori sono stati in grado di affermare che la posizione sessuale e gli organi genitali degli insetti sono rimasti invariati in milioni di anni. Per leggere altri post di Insetti nella storia scorrete l'home page del blog!

Nessun commento:

Posta un commento